Fabio Capello e gli occhiali

Anche la Gazzetta ha riportato la notizia secondo cui i tabloid inglesi, prima della partita con la Croazia, avrebbero attaccato Fabio Capello perché preferirebbe acquistare gli occhiali in una catena a basso prezzo piuttosto che nei negozi. La notizia pare abbia creato polemiche enormi, ma è ovviamente falsa per chiunque conosca il mondo dell’ottica. Infatti Capello è un noto testimonial della ZeroRh, e non si capirebbe perché dovrebbe acquistare, sia pure a metà prezzo, occhiali che è pagato per indossare. E comunque dopo la vittoria in Croazia molti ottici inglesi tifosi della nazionale sarebbero pronti a regalare un paio di occhiali a quello che è (fino alla prossima partita) il loro grande eroe.

Il prossimo vicepresidente degli Stati Uniti avrà gli occhiali?

Negli Stati Uniti si sta dedicando grande attenzione agli occhiali della candidata alla vice presidenza per il partito repubblicano Sarah Palin (OK, in realtà Sarah Palin sta catalizzando l’attenzione per mille motivi, ma l’unico che riguarda questa blog sono gli occhiali). Una immagine di questi occhiali la trovate qui. Pare che dopo il discorso della Palin alla convention molti clienti siano passati nei negozi di ottica americani a chiedere occhiali come quelli del governatore dell’Alaska. Per inciso gli occhiali con le sbarrette in titanio sono gli MP-704, design di Kazuo Kawasaki. Come qualunque cosa durante le presidenziali americane anche questo ha creato dibattito. Si è così scoperto che l’ottico locale ha portato a casa del governatore 300 montature, tra cui la Palin ha scelto quella indossata alla convention. Si è scomodata Karen O’Connor, direttore del Women & Politics Institute all’American University in Washington, D.C., per segnalare che solo con le candidate donne si genera questa attenzione e che molti collegano gli occhiali all’intelligenza (OK, non sono affermazioni originalissime).